la nostra scelta di sostenibilitàscopri di più

LA MASCHERA DI SCIMMIA 
Dorothy Porter
Fandango 2019

Esce oggi per Fandango La maschera di scimmia. Con questa proposta continua la pubblicazione dei grandi classici per i 20 anni della casa editrice.

Thriller atipico e componimento in versi che si legge come un romanzo, questo libro fu un grande e inatteso successo del 1994 che consacrò la Porter come autrice di fama internazionale.

Carlo Lucarelli lo definì “un romanzo straordinario”.

Il libro è diventato poi un film e una pièce teatrale, ha vinto l’Age poetry book of the year, il prestigioso National Book Council’s Turnbull Fox Phillips poetry prize ed è entrato nella classifica dei migliori libri dell’anno della rivista “Times”.


Per concessione della casa editrice vi proponiamo la lettura di un ESTRATTO


NOSTALGIA

“Sono sempre qui se hai bisogno di me”
Chris mi conosce troppo bene

agguanto il vecchio amore nella voce
è un doppio brandy

oh, Chris, avrei voglia di frignare,
ho quasi quarant’anni
sono di nuovo innamorata
sto braccando uno strangolatore
sto leggendo poesie
sto diventando ipersensibile

sono un’allergia ambulante

invece parliamo di lezioni di autodifesa
femminile e con un po’ di buona volontà reciproca
del nuovo lavoro dell’amica di Chris
istruttrice di karate

“Forse dovrei assumerla”
scherzo
“Potrebbe tornarmi utile”

Chris percepirebbe
le mie paure anche da Marte
“Stai bene?”

Oh, è sempre stata la mia cuccia
la mia ninnananna

se fosse qui
mi getterei sul suo seno morbido
e
mi troverei daccapo
nello stesso casino opprimente

no
ho fatto la mia scelta due anni fa
l’aria fresca, l’adorabile spazio
della vita da soli

ci salutiamo
con il caloroso crepitio
di vecchi amanti
e amici instabili

abbasso la cornetta
mi strofino gli occhi e sospiro
bolle di nostalgia nel petto

finché non riesplode Diana
come amfetamina endovena.


LE POESIE DI DIANA

“Tu scrivi poesie?”
domanda da dopo-sesso-sfrenato
il mio naso
nell’ascella di Diana
il suo cuore ancora accelerato
sotto un velo di sudore

la sua risposta
senza fiato

“Qualche volta
ma
non per pubblicarle”

mi crogiolo
nella fantasia
d
elle poesie di Diana
espongo il viso
con gli occhi chiusi
alle loro esalazioni

“Me ne fai leggere qualcuna?”
lentamente lei rotola via

il mio naso finisce
sul lenzuolo

“E perché dovrei?
non parlano di noi
non parlano
di niente.”

Share

La maschera di scimmia | Dorothy Porter – ESTRATTO