la nostra scelta di sostenibilitàscopri di più

L’uomo del censimento | China Miéville
Zona 42 (2019)

 

China Miéville, autore di riferimento della nuova scena weird mondiale, vincitore dei più prestigiosi riconoscimenti internazionali, pubblica con Zona 42   L’uomo del censimento, romanzo finalista premio Hugo e premio Folio 2017. 

L’uomo del censimento è un romanzo straordinario che si muove sul ciglio del weird, capace di sorprendere e inquietare il lettore come solo i migliori esempi di letteratura fantastica riescono a fare.

L’uomo del censimento è tradotto da Martina Testa che per Zona 42 ha già lavorato su Elysium di Jennifer Marie Brissett.

Puoi raccontare la storia come ti pare, mi ha detto, puoi essere io o lui o lei o noi o loro o tu, e comunque non mentirai, anche se forse racconterai due storie in una.” 

La città sopravvive come sospesa, a cavallo tra due montagne tagliate da una voragine, riunite da un ponte, passaggio di persone, mercato, regno degli orfani. Il fabbricante di chiavi vive sulla montagna, lontano dalla città, insieme alla sua famiglia. Un giorno suo figlio corre in città, il terrore negli occhi, la paura nel cuore. Ha assistito all’indicibile e cerca riparo, chiede aiuto, vuole giustizia. Incontrerà indifferenza, gli verrà offerta amicizia e un avvertimento: qualcuno, nascosto nel passato della sua famiglia, lo sta venendo a cercare. Quando l’uomo del censimento busserà alla sua porta, il figlio del fabbricante di chiavi sarà in grado di fornire le informazioni richieste? 

L’uomo del censimento è un romanzo in bilico tra letteratura weird e spietato realismo, una storia di segreti e rivelazioni, di tragedia e coraggio, di silenzio e solitudine e misteri sempre sulla soglia della rivelazione. La conferma dello straordinario talento di China Miéville, una delle voci più potenti del panorama letterario contemporaneo.

L’AUTORE
Autore di riferimento della nuova scena weird mondiale China Miéville, classe 1972, inglese, vive e lavora a Londra. Ha all’attivo numerosi romanzi vincitori dei più prestigiosi premi letterari (tra tutti ricordiamo Perdido Street Station, romanzo manifesto del nuovo weird e La città e la città di recente trasposto da BBC in una fortunata serie televisiva). Accolto con grande entusiasmo dalla critica britannica L’uomo del censimento, finalista premio Hugo 2017, è il primo romanzo di China Miéville pubblicato da Zona 42.

TRADUZIONE
Martina Testa ha tradotto dall’inglese le opere di numerosi autori anglosassoni, fra i tanti citiamo David Foster Wallace, Cormac McCarthy, Zadie Smith, Jonathan Lethem, Jennifer Egan. Nel 2009 ha vinto il Premio Nazionale per la Traduzione.


Per concessione della casa editrice è possibile leggere IN ANTEPRIMA un estratto QUI

Share

L’uomo del censimento | China Miéville – sorprendente mix di weird e realismo – ESTRATTO