Supporta il progetto ZEST: associati, Sostienici oppure Abbonati alla Rivistascopri di più

 

ZEST Letteratura Sostenibile prende parte al progetto di ricerca sull’Intelligenza Artificiale e Sostenibilità “H4rmony” fondato da Jorge Vallego.

Il progetto è pioniere nell’integrazione dell’intelligenza artificiale con la consapevolezza ecologica in un momento in cui il nostro pianeta si trova a un cruciale bivio ecologico.

L’obiettivo del progetto è rivoluzionare il modo in cui l’intelligenza artificiale generativa comprende e interagisce con il mondo, ponendo al centro la sostenibilità e una coscienza ecologica attraverso principi ecolinguistici.

Dato il potere straordinario dell’intelligenza artificiale come tecnologia, potrebbe rappresentare la nostra ultima possibilità di riallineare il nostro rapporto con la natura, correggendo la rotta verso un futuro sostenibile.

Attraverso approfondite ricerche, sforzi collaborativi e tecnologie innovative, miriamo a ridefinire le narrazioni e i discorsi sull’intelligenza artificiale. Il nostro obiettivo è contrastare le narrazioni dannose che hanno permeato la nostra esistenza, utilizzando l’intelligenza artificiale come motore per un positivo cambiamento ecologico.

Gli Obiettivi strategici

Il problema:

Il linguaggio esercita un’influenza diretta sul nostro pensiero e sulle nostre azioni, le quali a loro volta hanno un impatto cruciale sull’ecosistema che ci circonda. In una società che celebra valori come la crescita economica e il consumismo, tali ideali permeano profondamente le nostre narrazioni e si riflettono nelle nostre azioni dannose per l’ambiente. L’ecolinguistica si propone di analizzare i discorsi da un’ottica ecologica e di proporre alternative narrative volte a migliorare il nostro rapporto con la natura.

Con l’avvento dell’intelligenza artificiale generativa, non sono più solo gli esseri umani a plasmare le narrazioni. I grandi modelli linguistici come ChatGPT e altri simili hanno un’influenza che supera di gran lunga quella di singoli individui o organizzazioni. Essi sono stati addestrati con le nostre stesse narrazioni dannose per l’ambiente, aumentando così il rischio di perpetuare tali discorsi. Tuttavia, questa situazione offre anche un’opportunità unica per ridefinire il nostro legame con l’ecosistema, modificando le narrazioni dell’intelligenza artificiale generativa e trasformandola in un agente di cambiamento positivo.

La nostra risposta:

Sviluppo di grandi modelli linguistici in linea con valori ecocentrici e narrazioni sostenibili.

Questi modelli dovrebbero presentare le seguenti caratteristiche:

  • Essere open source.
  • Avere un obiettivo generale ottimizzato attraverso un set di dati curato da una prospettiva ecolinguistica.
  • Fornire una base per ulteriori perfezionamenti.
  • Servire come base per l’Augmented-Retrieval Generation (ad esempio, RAG).
  • Questo obiettivo si è dimostrato realizzabile attraverso lo sviluppo di diversi piccoli modelli utilizzando il set di dati H4rmony, i quali hanno dimostrato un chiaro miglioramento nella sensibilità ecologica rispetto ai modelli di base, come ad esempio H4rmoniousBreeze.

Risorse:

  1. Il sito: https://theh4rmonyproject.org/
  2. 2) Articolo di approfondimento: Il Progetto H4rmony: connettere Intelligenza Artificiale ed Ecologia
  3. 3) Webinar AI, Ecology and Emotional Intelligence: The H4rmony project organizzata con Six Seconds Europe

Share

ZEST partecipa al H4rmony Project: sostenibilità e AI

error: Content is protected !!